Cos’è Blockchain e Criptovalute?

Blockchain è una nuova, rivoluzionaria tecnologia paragonabile agli inizi di Internet o alla creazione del primo sito web basato su HTML creato quasi 30 anni fa. È un registro distribuito e decentralizzato delle transazioni firmate digitalmente tramite la crittografia. Si tratta di creare le cosiddette catene di blocchi per la memorizzazione dei dati.

Ogni blocco contiene un certo numero di dati relativi alle transazioni. Quando il blocco corrente risulta pieno, viene creato un nuovo blocco per ricevere ulteriori dati. In questo modo, viene creata una catena inviolabile e non modificabile di blocchi ossia di Blockchain, e i dati una volta memorizzati rimangono in essa per sempre. Ciò garantisce che non vi siano possibilità di falsificazione o attacchi da parte degli hacker. I dati memorizzati nella blockchain formano una sorta di database decentralizzato che non viene salvato su un server centrale ma è distribuito su più computer nella stessa copia. I dati memorizzati sono disponibili solo per gli utenti con una chiave crittografica unica. Ogni utente può accedere solo ai propri dati. Questa soluzione offre una sicurezza senza precedenti nell'archiviazione delle informazioni.

I campi di applicazione di questa tecnologia sono numerosi. Uno dei progetti più popolari creati grazie alle funzionalità delle blockchain sono le criptovalute. Il primo è naturalmente il Bitcoin. È stato creato nel 2009, per un totale di 21 milioni da Satoshi Nakamoto. Ancora oggi, non sappiamo chi fosse il creatore recante questo pseudonimo, se fosse una persona sola o un gruppo di persone. Una cosa è certa: il Bitcoin funziona in modo affidabile da oltre un decennio, non è mai stato hackerato e il suo riconoscimento sta gradualmente crescendo. È un eccellente esempio di come la blockchain sia una tecnologia sicura e rivoluzionaria. Il valore di capitalizzazione dell'intero mercato per tutte le criptovalute supera i 150 miliardi di dollari.